Close
    Search Buscar

    WhatsApp o Telegram? Scopri quale app è la migliore e la più sicura

    Chi sono io
    Carlos Laforet Coll
    @carloslaforetcoll
    Autore e riferimenti

    WhatsApp o Telegram: quale è meglio? Questa è la domanda che molte persone si sono poste prima di decidere quale app di messaggistica utilizzare. Per risolvere il problema, analizza e confronta le principali funzionalità disponibili in ciascuna di esse.

    WhatsApp appartiene a Facebook e conta 1,5 miliardi di utenti nel mondo, di cui 120 milioni dal nostro Paese.

    Telegram è di proprietà della società russa Telegram Messenger LLP e conta 200 milioni di utenti attivi ogni giorno. È diventato popolare da queste parti nel 2022, dopo un blocco della giustizia nei confronti del concorrente.



    Piattaforme disponibili

    WhatsApp è disponibile per smartphone Android, iOS e Windows Phone. Ha anche una versione web, che può essere utilizzata in qualsiasi browser, un'edizione per Windows e un'altra per macOS.

    Telegram può essere utilizzato su dispositivi mobili Android, iOS e Windows Phone. Per desktop, offre software per Windows, Mac OS X e Linux, oltre alla versione web, per browser.

    La principale differenza tra i due è che WhatsApp richiede che l'app sia installata su un telefono cellulare con un numero attivo anche quando si utilizza il messenger sul PC. Lo smartphone deve essere acceso e connesso a internet anche se si vuole utilizzare la variante desktop.

    Le versioni di Telegram funzionano in modo autonomo, però integrate. Questo perché il file di conversazione è archiviato nel cloud ed è accessibile da qualsiasi dispositivo.

    Modi per aggiungere contatti

    Per aggiungere una persona su WhatsApp, devi avere il suo numero di telefono registrato al servizio. Su Telegram è possibile trovare un contatto tramite numero di cellulare o tramite username.

    Ciò significa che non devi dire il tuo telefono a qualcuno che non vuoi. La persona deve solo cercare il proprio nome utente, creato nelle impostazioni dell'app, nella barra di ricerca del programma.



    strumenti di comunicazione

    Oltre alle tradizionali conversazioni di messaggi di testo tra due persone, le applicazioni offrono funzionalità con altre modalità di comunicazione. Questi includono gruppi multiutente e chiamate vocali e video.

    Gruppi

    Entrambi i messenger ti consentono di creare gruppi di chat, in cui vengono condivisi messaggi e file. Su WhatsApp ogni “stanza” può avere fino a 256 persone, mentre su Telegram questo limite è di 200 utenti.

    È probabile che il team di WhatsApp consideri questo limite per motivi di sicurezza. Molto popolare, il programma è stato utilizzato come strumento di distribuzione di notizie false e applicazioni truffa. Più grandi sono i gruppi, più persone possono essere colpite da queste cattive pratiche.

    Per evitare la replica di questo tipo di contenuti, il messenger ha anche limitato a cinque il numero di conversazioni (contatti o gruppi) per la condivisione simultanea di qualsiasi elemento. In precedenza non c'erano restrizioni. Su Telegram, puoi inoltrare qualcosa solo a una conversazione alla volta.

    canali

    I canali sono presenti solo su Telegram e funzionano come una specie di gruppo unidirezionale. Solo gli amministratori sono autorizzati a pubblicare contenuti e gli altri agiscono come semplici spettatori.

    Questi canali possono avere un numero infinito di membri. La funzione è molto apprezzata dai fan di argomenti specifici, come squadre sportive, serie o manga, che trovano informazioni sull'argomento in un unico posto.

    link

    In termini di chiamate, WhatsApp si distingue dal suo rivale. L'app non solo consente di effettuare chiamate vocali e videochiamate, ma anche di parlare con un massimo di 8 membri dello stesso gruppo contemporaneamente.


    Telegram, d'altra parte, offre solo l'opzione di chiamata vocale con una sola persona.


    Motori di ricerca

    I bot sono robot che rispondono automaticamente agli utenti su vari argomenti. In generale, sono account creati da aziende o interessati alla tecnologia API di Telegram Bot,

    O @calcuBot, ad esempio, consente di eseguire calcoli matematici all'interno del messenger stesso. C'è anche il @gmailBot, il servizio ufficiale di Gmail, che permette di visualizzare e rispondere alle nuove email senza uscire da Telegram.

    Altri suggerimenti interessanti per i bot sono il @gif, per cercare gif animate e file @newfileconverterbot, che converte diversi tipi di file. C'è anche il @trascrittore_bot, che trascrive l'audio in testo, e il @icona8, che modifica le tue foto.

    Poiché non esiste un negozio di bot Telegram ufficiale, gli utenti possono trovarne di nuovi tramite la barra di ricerca dell'app. Il messenger suggerisce anche che gli utenti ricevano suggerimenti tramite amici e ricerche su Internet.

    condivisione di file

    Sia WhatsApp che Telegram garantiscono la condivisione di foto, video o messaggi vocali, documenti, contatti e file di posizione con altri utenti e gruppi.

    La differenza principale è nella dimensione massima consentita da ciascuna applicazione. Su WhatsApp, puoi inviare solo file multimediali fino a 16 MB e documenti fino a 100 MB. Su Telegram, il limite è di 1.5 GB per file.

    Personalizzazione

    Per quanto riguarda la personalizzazione, Telegram offre più opzioni. Puoi configurare la dimensione del testo dei messaggi, cambiare il tema del colore e scegliere di visualizzare la chat su due o tre righe.


    L'utente è anche in grado di creare i propri temi con una tavolozza di colori personalizzata o utilizzare la barra di ricerca per trovare canali tematici con sfondi diversi.


    WhatsApp, d'altra parte, offre alcune opzioni per lo sfondo. Tra questi ci sono l'uso di un colore solido, di alcune immagini dalla galleria del cellulare e del motivo. È anche possibile sceglierne uno o selezionarne uno dalla galleria degli sfondi (ma per questo è necessario scaricare un'app separata).

    Entrambe le app offrono la modalità oscura, progettata per un migliore utilizzo in ambienti con scarsa illuminazione.

    sicurezza

    La sicurezza è spesso una preoccupazione per gli utenti di messaggistica. Dopotutto, è comune scambiarsi messaggi e file di contenuto privato che, molte volte, devono essere mantenuti riservati.

    crittografia

    La crittografia è un termine ricorrente per quanto riguarda la sicurezza dei contenuti scambiati su Internet. WhatsApp offre la crittografia end-to-end, ovvero solo gli interlocutori nella conversazione sono in grado di decifrare il messaggio.

    Ciò significa che quando esce da un dispositivo, il messaggio diventa una sorta di codice, passa attraverso il server dell'app e viene decifrato solo quando raggiunge il dispositivo del destinatario.

    Tuttavia, se scegli di eseguire il backup delle chat di WhatsApp su Google Drive, il servizio di Google non offre quel grado di protezione.

    Crittografia end-to-end su WhatsApp

    Scopri come utilizzare WhatsApp Web e WhatsApp Desktop su PC o Mac.

    Su Telegram, la crittografia viene eseguita solo in modalità utente-server. Cioè, sul server, che è nel cloud, il codice può essere decifrato. Ma, secondo il servizio, solo i partecipanti alle conversazioni hanno accesso al contenuto.

    Chiunque desideri aggiungere un ulteriore livello di protezione alle chat nel programma russo può attivare l'opzione chat segreta, attraverso le impostazioni. Secondo l'azienda, in questa modalità, la crittografia viene eseguita end-to-end e il contenuto non lascia tracce sui server.

    Inoltre, l'utente può impostare un timer per l'autodistruzione della conversazione. Inoltre, non è consentito acquisire screenshot della chat o inoltrare contenuti scambiati attraverso di essa. L'unico inconveniente è la necessità di attivare la funzione ogni volta che si desidera una comunicazione più discreta.

    Autenticazione a due fattori

    Entrambe le app offrono il livello aggiuntivo di sicurezza dell'autenticazione a due fattori. Ciò significa che l'utente dovrà inserire un codice inviatogli tramite SMS e una password.

    In Telegram è necessario creare una password aggiuntiva, che verrà richiesta ogni volta che si inserisce un nuovo dispositivo, insieme a un codice di sicurezza inviato tramite SMS. L'accesso avviene tramite il sentiero Impostazioni → Privacy e sicurezza → Verifica in due passaggi.

    In WhatsApp verrà richiesta una password aggiuntiva, creata dall'utente, ogni volta che viene effettuata la verifica del proprio numero di telefono. E, come di consueto, verrà inviato anche un codice di sicurezza tramite SMS. Per attivare la funzione, vai su Impostazioni → Account → Verifica in XNUMX passaggi → Attiva.

    blocco password

    Le migliori app per le videoconferenze di gruppo

    Telegram offre nativamente la protezione con password per l'app. Nelle impostazioni di privacy e sicurezza, l'utente può abilitare l'opzione bloccare la password. Quindi, imposta il codice di sicurezza a 4 cifre. WhatsApp ha lanciato una funzionalità simile nel 2022.

    Altre somiglianze e differenze tra Telegram e WhatsApp

    • versione commerciale: WhatsApp ha una versione chiamata WhatsApp Business, rivolta alle aziende. Tra i differenziali c'è la possibilità di creare una sorta di profilo aziendale e di selezionare risposte rapide da un menu di frasi predefinite. C'è anche l'invio di testi automatici e l'organizzazione degli utenti tramite etichette.
    • Formattazione del testo e modifica dei messaggi: Mentre in WhatsApp è possibile formattare i testi inviati (grassetto, sottolineato, corsivo o barrato), Telegram consente di modificare i contenuti già inviati. Cioè, correggere un errore di battitura o modificare qualcosa di cui ti penti di aver scritto.
    • Modalità notturna: La modalità notturna è una delle sensazioni del momento quando si tratta di applicazioni mobili e programmi per computer. Entrambe le app offrono la funzione.
    • Riservatezza: ci sono quelli a cui non piace rispondere sull'ultimo utilizzo dell'app. Ecco perché entrambi i messenger ti consentono di disabilitare l'opzione Ultimo visto. Telegram, tuttavia, ha il differenziale di rimuovere l'elemento per utenti specifici. Cioè, tutti gli altri vedono le informazioni tranne quelle scelte da te.

    Ora che hai visto le principali somiglianze e differenze tra i due messenger, puoi scegliere il tuo preferito?

    consiglia:

    • Scopri come inserire facilmente il collegamento WhatsApp su Instagram
    • Come eliminare il tuo account Telegram in 4 passaggi
    Aggiungi un commento di WhatsApp o Telegram? Scopri quale app è la migliore e la più sicura
    Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.